Gino soldà - Una vita straordinaria
Gino soldà - Una vita straordinaria
Documentario
Gino soldà - Una vita straordinaria
Production
Italia
Time
90 minuti
Language
Italiano, Inglese
Country
Italia
Company
Sole e Luna Production, Cineblend Srlc, Officina Immagini Srl, Format produzioni Srl
Distributor
Zenit Distribution Srl

Quella che andremo a raccontare è la vita, davvero straordinaria, di un uomo che ha saputo viverla appieno, senza tirarsi mai indietro, con un carattere forte e deciso, ma allo stesso tempo amorevole e sensibile.
Ripercorreremo assieme ad alcuni famosi alpinisti, tra i quali Gianni Bisson, tre, tra le vie che hanno segnato la carriera sportiva di Gino: dalle Piccole Dolomiti, alle Tre Cime di Lavaredo, alla Marmolada. Paesaggi italiani, cambiati nel tempo, che ancora oggi rimangono teatro di imprese che mettono alla prova la capacità fisica e psichica di molti sportivi e che portano lo spettatore ad una riflessione sui cambiamenti climatici ed il rispetto e l’amore per la natura. E’ grazie alla sua capacità di non cedere moralmente alle difficoltà, che molti ancora oggi lo ricordano come un compagno di cordata determinato, come un’allegra presenza che allietava le giornate di clienti e amici, come un “uomo della montagna” che vive con semplicità. Nel decennio precedente alla Seconda Guerra Mondiale le sue doti polivalenti gli fanno conquistare la fama di alpinista tra i più forti e completi d’Italia, portandolo ad innalzare fino al VI grado le difficoltà sulle Dolomiti e a partecipare nel 1932 alle Olimpiadi Invernali di Lake Placid. Ma il periodo fascista e lo scoppio della seconda guerra mondiale cambiano qualcosa nella sua vita. Dopo aver ricevuto da Benito Mussolini la Medaglia d’Oro al Valor Atletico per le sue imprese nel 1932, torna a Recoaro Terme, dove trasferito con la famiglia, l’8 settembre del 1943 entra in clandestinità come partigiano. Nella lotta per la resistenza aiuta Rinaldo Arnaldi e Torquato Fraccon a espatriare gli ebrei in Svizzera e l’8 gennaio 1944 conduce in salvo due fuggitivi alleati: il tenente inglese James Arthur Riccomini ed il capitano australiano Harold Peterson.

Blog
MY FATHER JACK
Ad un certo punto la vita di questa famiglia borghese padre (Ray Lovelock) ,madre (Eleonora Giorgi ) figlia( Claudia Vismara)  si popola di: un pazzo ( Francesco Pannofino ) che dovrebbe essere il padre del protagonista ( Matteo Branciamore) , un Killer ( Antonino Iuorio) una simpatica svaporata (Elisabetta Gregoraci ) un mafioso pentito (Adolfo Margiotta) avvocati , sparatorie, tutti improvvisamente  cominciano a rompere gli schemi, facendo tutti cose mai viste e pensate fino ad allora
IN BICI SENZA SELLA
In Bici senza Sella, opera prima di sette giovani registi esordienti, sarà presentato nella sezione Kino Panorama di Alice Nella Città alla prossima Festa del Cinema di Roma.
USTICA
Esce nelle sale italiane a fine marzo “Ustica“, il nuovo film scritto e diretto da Renzo Martinelli (“Vajont“, “Piazza delle Cinque Lune“) e interpretato da Marco Leonardi, Caterina Murino, Lubna Azabal, Tomas Arana, Federica Martinelli con Paco Reconti, Yassine Fadel, Joe Capalbo, Jonis Bascir, Shelag Gallivan e l’amichevole partecipazione di Enrico Lo Verso. Dopo aver fatto luce sul caso Moro, dopo aver raccontato la tragedia del Vajont, senza mai tralasciare nomi e cognomi di responsabili, il regista Renzo Martinelli svela la verità del caso Ustica, uno dei Misteri d’Italia più dolorosi.
INVIACI UN MESSAGGIO
CONTATTI
Via Pellaro, 39 - 00178 Roma
La società FORMAT SRL e’ una casa di produzione cinematografica indipendente italiana, di recente costituzione che si avvale di collaboratori la cui esperienza nel settore è pluriennale. La FORMAT SRL malgrado sia nata nel 2015, ha al suo attivo già diversi progetti e collaborazioni che spaziano tra produzioni esecutive, produzioni indipendenti ed eventi.
Categories
Latest Posts
MY FATHER JACK
IN BICI SENZA SELLA
USTICA
Newsletter